Cerca | Newsletter | Contatti | Area riservata  
 Home > Itinerari > Sport

Link

Sport

Sulla neve: sci Alpino e sci di Fondo

sciatori che praticano fondo

Selvarotonda di Cittareale, alle pendici del Monte San Venanzio, rappresenta, grazie ai suoi impianti, un polo sciistico di primo livello.

La stazione offre, ad un'altitudine che supera i 1700 m, quattro piste regolarmente battute, per un totale di oltre 11 Km. Su queste nevi il manto è ottimale per tutte le discipline e per tutte le tipologie di sciatori, dai più esperti ai principianti.

La qualità delle piste di Cittareale è attestata dall'omologazione FISI per le specialità di Slalom Gigante e Speciale a livello nazionale.

Un moderno impianto di neve programmata consente di sciare con diverse condizioni climatiche.
La nuova manovia di oltre 100 m e le tre sciovie completano l'offerta di questa confortevole stazione sciistica.

Piste di Fondo
Per chi ama lo sci di fondo Selvarotonda nel comune di Cittareale regala tre piste immerse in una natura straordinaria, tra boschi interminabili di querce e faggi secolari. La lunghezza delle piste è rispettivamente di 3,5 e 7,5 Km.

Sul Terminillo in territorio di Micigliano si consiglia la pista "I Cinque Confini" con partenza dal Piazzale Tre Faggi, lunghezza totale Km 13

Percorsi facili e di media difficoltà
Altitudine media 1.500 m, con anelli di 3,6 e 9 Km

Indirizzi Utili:
- A.P.T. Terminillo - Tel. +39 0746 261121
- Scuola Italiana Sci Fondo "Cinque Confini" - Tel. +39 338 9775422 - +39 338 4045008
- Punto di ristoro Baita "Cinque Confini" - Tel. +39 0746 258083

A cavallo: equitazione

foto di un cavallo

La natura selvaggia e incontaminata del reatino è lo scenario ideale per godere di questo sport.

Tutta la provincia è ricca di centri ippici che permettono agli esperti e ai principianti di cavalcare, coprendo tutta la vasta gamma delle possibilità offerte dall'equitazione: da gare su percorsi di campagna a escursioni di più giorni, da passeggiate tra i boschi a lezioni di equitazione.

Numerose sono le scuderie, i maneggi, le pensioni per cavalli e i centri di doma e addestramento di puledri.

Indirizzi Utili:
Albergo Miravalle
Località Caituro - Cittareale
Tel. +39 0746 947225

A piedi: podismo

Ogni anno La gara podistica Amatrice-Configno porta in queste incontaminate terre campioni e appassionati provenienti da tutto il mondo.

Nel 2001 l'Amatrice-Configno ha ricevuto il "permit" dalla Federazione Mondiale di Atletica Leggera, la gara è, quindi, inserita nel calendario internazionale come Road Race Elìte.

Questo titolo, riservato a pochissime competizioni in Italia, testimonia il valore degli atleti partecipanti, la bellezza del percorso e la qualità dell'organizzazione. Vai al sito di Amatrice-Configno.

Lungo fiumi e laghi: Pesca

Alto Fiume del Velino

foto di un pescatore

Suggestivo tratto del fiume Velino della larghezza approssimativa di 2-3 metri con una profondità che si aggira fra 30 cm e il metro e 50 cm nelle buche, perfetta agibilità con sponde caratterizzate da boschi e cespugli.

Discreta presenza di trote anche di buona pezzatura fino a 800 - 900 grammi. E' possibile pescare con tutte le tecniche anche la pesca a mosca.

Sono presenti fra gli altri trote fario e trote iridee.

E' necessaria licenza e "permesso di pesca nelle acque scorrenti" che si può acquistare presso la sede della Provincia dei Rieti.

Per arrivare da Roma seguire la SS4 Salaria in direzione Rieti e poi proseguire verso Antrodoco, ottimo il tratto tra Canetra e Antrodoco.

Attenzione però a non pescare nella riserva che si trova nella zona dove stanno costruendo l'impianto di troticoltura.

Lago di Scandarello
Vasto lago di origine artificiale nato dallo sbarramento del fiume omonimo è caratterizzato dalle acque molto profonde e dalla bellezza del luogo.

Sono presenti fra gli altri: Lucci, Siluri, Carpe, Black bass, Tinche, Capitoni e minutaglia (Alborelle, Avanotti, ecc.)

Occorre richiedere il permesso.

Per raggiungerlo da L'Aquila: Il lago dista circa 50 Km. dalla Provincia. Ci si arriva percorrendo la SS Picente lungo la quale si hanno chiare indicazioni per Amatrice, nei pressi della quale sorge il lago.

Il lago è raggiungibile da Roma o da Rieti percorrendo la via Salaria. Dopo essere transitati per Rieti, Antrodoco, Posta, si arriva ad esso.

Lago di Paterno
Il lago è di piccole dimensioni, di origine carsica e per questo molto profondo.

Le sponde sono completamente agibili e morfologicamente differenti per la gioia di ogni tipo di pescatore.
La zona a ridosso del paese è pulita e provvista di panchine, a destra e di fronte la riva è scoscesa e alberata con tronchi semisommersi e a sinistra c'è un canneto. E' sicuramente un ottimo posto dove passare una buona domenica di pesca.

Sono presenti fra gli altri: Black-Bass, Tinche, Carpe, e qualche piccolo luccio.

E' necessaria la licenza di pesca.

Per raggiungerlo da Roma seguire la SS4 Salaria in direzione Rieti e poi proseguire verso Antrodoco, il lago si trova sulla sinistra poco dopo le Terme di Cotilia in località Castel S. Angelo.